Patrimonio netto liquido: cos’è e come calcolarlo

Conosci il tuo patrimonio netto? Se non ne hai idea, questo articolo ti aiuterà a calcolare il valore di tutte le tue attività e passività

Conosci il tuo patrimonio netto? Se non ne hai idea, non stressarti, questo articolo ti aiuterà a capire come calcolare il valore di tutte le tue attività e passività. C’è una differenza significativa tra il tuo patrimonio netto e il tuo patrimonio netto liquido e potresti chiederti come ciò influisce sulla tua posizione finanziaria.

Il tuo patrimonio netto è il valore di tutte le tue attività, meno le tue passività. Il tuo patrimonio netto liquido è il valore corrente delle tue attività dopo aver dedotto le spese coinvolte nella liquidazione in una posizione di cassa.

Disimballiamo tutto ciò che devi sapere sul calcolo del tuo patrimonio netto liquido.

Patrimonio netto liquido

Prima di iniziare, è essenziale capire perché conoscere il tuo patrimonio netto liquido è vitale per il tuo sostentamento finanziario. Conoscere il tuo patrimonio netto liquido è fondamentale se devi impacchettare tutto all’improvviso e trasferirti in un altro paese. Il numero ti dà anche una chiara indicazione della tua ricchezza, e questo è importante per assumere linee di credito.

Prima di iniziare a stimare il tuo patrimonio netto liquido, devi calcolare il tuo patrimonio netto totale. Per arrivare al tuo numero di patrimonio netto complessivo, usa la seguente formula;

Attività – Passività = Patrimonio Netto

Sembra abbastanza facile, giusto? Tutto quello che devi fare è aprire un foglio di calcolo ed elencare tutte le tue risorse. Successivamente, elenca tutte le tue passività correnti.

Le risorse sono cose che possiedi, come la tua casa, i veicoli, i mobili, i risparmi e gli investimenti. Le passività sono tutti i debiti che devi o le spese correnti, come il saldo in sospeso sul tuo mutuo o auto. Puoi anche includere elementi come i prestiti personali nella colonna delle passività.

Dopo aver totalizzato le due colonne, sottrai le tue passività dal tuo valore asserito e avrai la tua cifra totale del patrimonio netto. È possibile terminare questo esercizio in meno di un’ora e ti dà una visione olistica delle tue finanze.

Tuttavia, non è una visione del tutto accurata della tua posizione “liquida”. Ad esempio, potresti possedere la tua casa a titolo definitivo senza ipoteca. Il valore di mercato dell’immobile è di € 500.000, ma se dovessi vendere la tua casa domani, finiresti con € 500.000 nel tuo conto bancario dopo che la vendita è andata a buon fine?

La risposta breve è no. Dovrai effettuare pagamenti ad agenti e avvocati con la vendita, oltre a molti altri costi nascosti. Se vendi in un mercato debole, è probabile che l’acquirente ti offra dal 10% al 20% in meno rispetto al prezzo richiesto.

Tutti questi fattori giocano un ruolo nel determinare il pagamento finale che arriva sul tuo conto bancario e potrebbe essere significativamente inferiore ai € 500.000 che ti aspettavi.

Comprendere il tuo patrimonio netto è fondamentale se hai intenzione di entrare in affari e hai bisogno di stipulare un prestito. Le banche calcolano la tua posizione liquida e ne tengono conto quando valutano il rischio associato al prestito di denaro.

Personal Capital è un’ottima app gratuita per tenere traccia delle tue finanze e del tuo patrimonio netto, leggi la nostra recensione completa per saperne di più.

Come calcolare il tuo patrimonio netto liquido?

Il calcolo del patrimonio netto liquido comporta la rimozione di tutti i costi e le spese di transazione coinvolti nella liquidazione di tutte le attività. Tiene inoltre conto dell’ammortamento e delle condizioni di mercato che potrebbero influire sul dato finale di liquidazione.

Utilizzando la nostra metodologia della sezione precedente, se arrotondate per eccesso il valore di tutti i vostri beni, potreste ottenere una cifra di 1 milione di dollari.

Congratulazioni, sei un milionario! O lo sei?

  • Se le tue passività arrivano a € 400.000 per tutto il tuo debito in sospeso, allora hai un patrimonio netto totale di € 600.000. Tuttavia, questa non è la tua posizione liquida. Supponiamo che tu debba liquidare tutti i tuoi beni per finanziare una procedura medica. Quale sarebbe il valore di tutti i tuoi beni in una vendita antincendio?
  • Se la tua auto vale € 30.000 al valore corrente di mercato e hai una nota su di essa per € 10.000 in sospeso, il valore del veicolo è ora € 20.000.
  • Tuttavia, se dovessi venderlo in fretta, potresti trovare solo un acquirente disposto a darti € 25.000. Pertanto, il valore di vendita di € 25.000, meno la banconota da € 10.000, ti lascia con una cifra di € 15.000 – che è la metà del valore stimato dell’asset.
  • Se hai un IRA e il suo valore attuale è di € 100.000, allora questa non è ancora una volta la tua posizione liquida. Anche se hai 60 anni e stai tirando fuori i soldi da usare per la tua pensione, dovrai pagare i soldi in costi di chiusura e commissioni di transazione, compensandoti leggermente meno dei € 100.000 totali.
  • Questo presuppone anche che tu ottenga un pagamento esentasse con un Roth IRA. Se hai un IRA tradizionale, dovrai saldare il fisco con il tuo pagamento, che può variare a seconda della tua fascia fiscale. Per amor di discussione, supponiamo che tu finisca per pagare l’IRS € 30.000 in tasse sul tuo account.

Finisci anche per pagare € 2.000 in commissioni di chiusura. Di conseguenza, si finisce con un pagamento finale di € 68.000, che è inferiore del 32% rispetto ai € 100.000 che ti aspettavi.

Fattori che influenzano il patrimonio netto liquido

Alcuni altri fattori influenzano anche la tua posizione sul patrimonio netto liquido. Ad esempio, potresti avere tutti i tuoi beni legati a investimenti immobiliari, con un valore totale di € 1 milione. Un’altra persona potrebbe avere € 600.000 in attività in un conto di risparmio, utilizzando dollari al netto delle imposte.

In questo caso, mentre l’immobile vale tecnicamente più del conto di risparmio, dovrai pagare tasse e commissioni sulla vendita delle tue proprietà. Dopo aver tenuto conto delle imposte e delle commissioni sulle plusvalenze, potresti incassare il tuo portafoglio immobiliare per un totale di € 500.000.

Tuttavia, la persona con € 600.000 in contanti non avrebbe pagato alcuna tassa, dal momento che finanziava il conto con dollari al netto delle imposte e non riceveva alcuna crescita sui loro soldi. In questo caso, la persona finirà con un valore liquido molto vicino al marchio € 600.000.

Pertanto, la persona con il patrimonio netto totale inferiore, in realtà ha un patrimonio netto liquido più alto di te, l’investitore immobiliare.

Cosa sono le attività liquide?

Dal nostro esempio sopra, puoi vedere che c’è una differenza significativa tra attività e attività liquide. Quindi, cosa sono esattamente le attività liquide? Ecco un elenco di attività liquide che potresti già avere nel tuo portafoglio.

Questi includono contanti e mezzi equivalenti.

Esempi sono:

  • Contanti in conti di risparmio o denaro fisico a portata di mano
  • Metalli preziosi come oro e argento
  • Guadagni maturati
  • Cambiali
  • Azioni e titoli di Stato
  • Contabilità
  • Certificati di deposito
  • Rimborso fiscale

Quando si incassano queste attività, non ci sono quasi commissioni, il che significa che il valore in contanti della liquidazione di queste attività è più vicino al valore di mercato.

Tuttavia, è anche importante notare che potrebbe essere necessario pagare l’imposta sulle plusvalenze sugli investimenti, nonché le commissioni, rendendo l’importo che ricevi inferiore al valore di mercato.

Il motivo per cui hanno una classificazione come attività liquide è che puoi incassarle con breve preavviso, a volte in appena 24 ore.

Calcolo del valore liquido del patrimonio immobiliare

Il settore immobiliare è probabilmente l’asset più impegnativo da liquidare. Quando decidi di vendere la tua casa, potrebbe rimanere sul mercato per mesi prima di trovare un acquirente. Più a lungo la tua casa si trova sul mercato, più dovrai scontare la proprietà per attirare gli acquirenti.

Anche se è un forte mercato immobiliare, potrebbero volerci settimane per vendere la tua casa. Il valore delle vendite dipende da quanto sei disperato per vendere la tua casa. Se hai bisogno urgentemente di contanti, potresti dover offrire uno sconto del 10% sul prezzo richiesto per attirare gli acquirenti, riducendo il valore liquido che ricevi dopo la vendita.

Commissioni di transazione per le vendite immobiliari

Quando calcoli il valore liquido della tua casa, dovrai anche tenere conto delle commissioni di transazione coinvolte nella vendita della proprietà. Il tuo agente immobiliare potrebbe addebitarti ovunque tra il 3% e il 6% del valore della transazione.

Anche i costi di chiusura sono una preoccupazione e possono aggiungere tra l’1% e il 2% del valore finale della transazione. I costi di chiusura includono le tasse sulle transazioni, che variano in base allo stato, nonché le spese legali per facilitare il lavoro legale coinvolto nel passaggio dei titoli dal tuo nome ai nuovi proprietari, nonché i costi di deposito a garanzia.

Di conseguenza, potresti finire per pagare circa il 10% del valore totale di vendita in commissioni, qualcosa che devi prendere in considerazione quando calcoli il valore liquido del tuo immobile. Gli investitori che vendono una proprietà in affitto hanno un’esposizione al pagamento dell’imposta sulle plusvalenze sui profitti che realizzano sulla vendita.

Ad esempio, se acquisti una casa per € 300.000 come proprietà in affitto e il valore aumenta a € 350.000 in 5 anni, dovrai pagare le tasse sul guadagno di € 50.000 che hai realizzato sul valore dell’immobile.

Il valore liquido della tua azienda

Se pensavi che capire il numero liquido sulla tua casa fosse una sfida, aspetta fino a quando non devi valutare la tua attività. Inserire un numero nella tua azienda è difficile per diversi motivi.

Come punto di partenza, devi capire quanto sia facile vendere la tua attività. Ad esempio, svelare una startup è molto più complicato che vendere un’attività in contanti come un autolavaggio. Le startup sono molto più difficili da vendere rispetto alle aziende in contanti e sono difficili da valutare utilizzando metodi di contabilità GAAP.

Nella maggior parte dei casi, dovrai assumere un consulente aziendale per aiutarti con il processo di valutazione. Questi costi tolgono dal numero finale che ricevi nel valore in contanti della valle, e devi anche prendere in considerazione le tasse sull’importo finale.

Pertanto, nella maggior parte dei casi, è meglio se escludi il valore della tua attività dal tuo patrimonio netto totale a meno che tu non abbia una cifra accurata verificata da un consulente aziendale.

Calcolo del valore liquido dei tuoi beni

Molte persone commettono l’errore di calcolare il valore liquido dei loro beni ai prezzi correnti di mercato. Tuttavia, potrebbe sorprenderti sapere che la cifra liquida è molto più bassa di quella che ti aspetti. Come regola generale, dovresti totalizzare il costo al dettaglio di tutti i tuoi beni, come mobili, elettronica e abbigliamento, e quindi allocare dal 5 al 10% del numero al tuo patrimonio netto liquido.

Ad esempio, potresti pagare € 500 per una nuova TV, ma quando la vendi pochi anni dopo, probabilmente otterrai solo € 50 a € 100 per questo sul mercato dell’usato.

Ci sono eccezioni a questa regola, come i gioielli. Tuttavia, anche questi beni valgono solo circa la metà di quello che hai pagato per loro in liquidazione. I rivenditori di gioielli spesso addebitano margini compresi tra il 100% e il 200% sul valore “fuso” del pezzo.

Un esempio di calcolo del patrimonio netto liquido

A questo punto, dovresti avere una comprensione di come calcolare il tuo patrimonio netto liquido. Esaminiamo un esempio per aiutarti a farti un’idea visiva di come completare questo calcolo da solo.

  • Per questo esempio, supponiamo che tu abbia un patrimonio netto totale di € 1 milione e che le tue passività siano € 400.000.
  • In questo esempio, hai un patrimonio netto di € 1 milione – € 400.000 = € 600.000.

Ora che abbiamo la tua cifra netta, esaminiamo ciascuna delle classi di attività individualmente per calcolare il tuo patrimonio netto liquido.

La tua casa

La tua casa ha un valore di mercato di € 400.000, con un mutuo in sospeso di € 200.000. Se vuoi vendere rapidamente la tua casa in un mercato al ribasso, potresti dover accontentarti di un prezzo di vendita di € 380.000.

Dopo aver sottratto un ulteriore 10% per i costi di transazione coinvolti nella vendita del tuo immobile, ottieni una cifra liquida di € 162.000.

Veicoli

Tu e il tuo partner avete ciascuno un’auto, ed entrambi avete comprato lo stesso modello per € 40.000 ciascuno. Il valore totale di mercato dei veicoli è di € 80.000. Tuttavia, le tue auto hanno entrambe 2 anni e puoi contare il 40% di sconto sul valore al dettaglio originale in ammortamento dei veicoli.

Di conseguenza, il valore di vendita finale dei tuoi veicoli è di € 48.000. Sottrai i € 20.000 che devi sulle tue note di auto e avrai un valore liquido finale di € 28.000.

Mobili e beni per la casa

Totalizza il valore al dettaglio di tutti i tuoi articoli non di gioielleria. Per questo esempio, diremo che tutti i tuoi beni valgono € 50.000 al valore di mercato. Pertanto, il valore liquido è di € 5.000. Se hai gioielli del valore di € 20.000, puoi contare € 8.000 di quel valore per il tuo patrimonio netto liquido.

Conclusione – Fare i conti sul tuo patrimonio netto liquido

Ora inseriamo tutti questi valori liquidi nel tuo foglio di calcolo per determinare il tuo patrimonio netto finale, effettuando il calcolo quanto segue;

  • Residenza principale: € 162.000
  • Auto: € 28.000
  • Mobili e bigiotteria: € 13.000
  • Patrimonio netto liquido totale = € 264.600

Leave a Reply

Your email address will not be published.