Cosa sono le carte di credito per il trasferimento del saldo? Tutto quello che c’è da sapere

Le carte di trasferimento del saldo sono uno dei tanti strumenti disponibili per aiutarti ad affrontare il tuo debito.

Conoscere i dettagli delle carte di trasferimento del saldo può darti più opzioni per gestire prudentemente il denaro che devi. Tuttavia, è fondamentale capire come funzionano per usarli in modo efficace, poiché la cattiva gestione dell’account o la mancata lettura della stampa fine possono trasformare le tue finanze in mal di testa.

Le carte di trasferimento del saldo hanno molti vantaggi e svantaggi, quindi spetta a te sapere se ti aiuteranno ad alleviare i tuoi oneri finanziari o se è meglio evitarli.

Cosa sono le carte di trasferimento del saldo?

Un trasferimento di saldo è quando parte o tutto il saldo di una carta di credito (o anche più saldi) viene trasferito in un nuovo conto della carta di credito.

In sostanza, il saldo del tuo vecchio conto della carta di credito viene pagato per intero dal fornitore di trasferimento. In cambio, pagherai al fornitore di trasferimento la somma di denaro che ha pagato per tuo conto.

Alcuni fornitori di trasferimento del saldo ti consentono anche di utilizzare le loro carte per altri tipi di debito, ma ciò dipende completamente dalla loro politica.

La maggior parte dei fornitori intende che i propri servizi vengano utilizzati esclusivamente per il debito della carta di credito. Molti offrono una varietà di incentivi sui trasferimenti di saldo, motivo per cui è un uso prezioso del tuo tempo confrontare i fornitori prima di fare la tua scelta.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Le carte di trasferimento del saldo ti consentono di gestire il tuo debito con un interesse basso o addirittura dello 0%, il che significa che puoi combinare più debiti con carta di credito in un unico importo, semplificando i tuoi pagamenti.

I fornitori pubblicizzano pesantemente questo come uno dei principali vantaggi dell’apertura di una carta di trasferimento del saldo. Avere una rata mensile può sollevarti dal tenere traccia di vari debitori, somme di debito e date di rimborso, aiutandoti a evitare commissioni in ritardo o altre sanzioni.

Molte persone trovano molto più facile pagare un debitore piuttosto che tenere d’occhio più conti e trovare questo tipo di piano di rimborso una grande fonte di sollievo dallo stress.

Risparmia sulle commissioni sugli interessi

Il vantaggio principale di una carta di trasferimento del saldo è ovvio: ti dà l’opportunità di finire di pagare i tuoi debiti senza gli interessi di accompagnamento che ti verrebbero addebitati dalla tua carta di credito, risparmiando potenzialmente grandi quantità di denaro per tutta la durata del tuo debito.

I fornitori possono farlo pagando il debito per tuo conto e poi prendendolo in consegna da soli. Incentivano il processo rendendo disponibili offerte speciali e sconti. La maggior parte delle carte di trasferimento del saldo addebita uno 0% di interesse e quasi tutte quelle che addebitano interessi mantengono tassi estremamente bassi.

Rispetto ad alcuni degli elevati APR nel mercato delle carte di credito, ciò potrebbe comportare enormi risparmi a lungo termine. Ciò rende i trasferimenti di saldo una sorta di prestito con interessi dello 0%, supponendo che tu paghi il tuo debito in tempo e non violi nessuno dei termini stabiliti dal fornitore.

Tieni presente, tuttavia, che l’interesse dello 0% che vedi pubblicizzato durerà solo per così tanto tempo. Anche se mantieni una buona reputazione con il tuo fornitore, tali tariffe non saranno permanenti. Potresti essere in grado di garantire 20 o anche 40 mesi di interessi dello 0% sui tuoi pagamenti, ma quando quel tasso scade, è probabile che ti verrà addebitata una grossa somma aggiuntiva ogni mese sul saldo principale.

Per evitare di perdere ancora più denaro a causa dei tassi di interesse alle stelle, assicurati che sia realistico per te eliminare il tuo debito prima della scadenza dell’interesse dello 0% sulla durata del trasferimento del saldo.

Trasferimento dei saldi su

Oltre a questo, ci sono sempre limiti di credito sulle carte di trasferimento del saldo. La maggior parte dei provider ti consentirà di trasferire solo oltre la maggior parte di tale limite, di solito dal 90 al 95 percento.

Assicurati che il trasferimento del saldo che stai considerando assuma la totalità del tuo debito, o potrebbe non essere così semplice come pensi. Inoltre, la maggior parte dei fornitori ti richiederà di trasferire questo importo del limite, per timore che il tuo debito si estenda al punto in cui non puoi pagarlo.

Un altro fattore cruciale da ricordare è che potresti non finire con il tasso di interesse che vedi pubblicizzato. Se un fornitore pubblicizza interessi zero “fino a 40 mesi”, ciò potrebbe non significare necessariamente il tempo che riceverai. Piuttosto, questa è la migliore offerta che il fornitore è disposto a dare.

A persone diverse verranno offerte tariffe diverse e questo dipende dalla tua idoneità. Semplicemente non saprai cosa ti verrà offerto fino a quando non farai domanda.

Qualunque siano le opzioni di interesse dello 0% che il tuo fornitore ti offre, è quasi sicuramente meglio scegliere quella più lunga disponibile. È meglio concedersi più tempo di quanto si ritenga necessario per pagare un debito piuttosto che sovrastimare le proprie finanze e finire per pagare le commissioni sugli interessi dopo la fine del periodo dello 0%.

Se opti per un periodo senza interessi più breve, assicurati di poter eliminare il tuo debito prima che scada.

Controlla Termini e Condizioni

È importante conoscere i termini e le condizioni forniti con una carta di trasferimento del saldo. Se non si tiene il passo con questi termini, come i pagamenti minimi, è molto probabile che si invalidi il contratto a tasso zero e si finisca per pagare una commissione aggiuntiva significativa ogni mese.

È fondamentale controllare questi termini per assicurarti che abbiano senso per te. Se le spese aggiuntive significano che non risparmierai denaro rispetto al pagamento del debito della tua carta di credito o se diminuiranno significativamente i tuoi risparmi, potrebbe essere meglio non optare per una carta di trasferimento del saldo.

I fornitori di trasferimento del saldo tendono a fare i loro soldi sulle spese di trasferimento iniziali. Dopotutto, se ripaghi il tuo debito con uno 0% di interesse, raggiungeranno solo il pareggio invece di realizzare un profitto.

Questi addebiti iniziali possono essere ovunque fino al 3% della somma totale che si desidera trasferire. A seconda della quantità di debito accumulato che si desidera spostare o combinare, il 3% potrebbe non essere una piccola somma di denaro.

Ancora una volta, assicurati che ciò che paghi nelle spese di apertura non rovini i potenziali risparmi nell’effettuare il trasferimento. Inoltre, mentre alcuni fornitori offrono una commissione di trasferimento inferiore, questo molto probabilmente andrà di pari passo con un periodo di interesse più breve dello 0% o un tasso di interesse più elevato dopo la fine del periodo.

Dovresti anche essere cauto nell’utilizzare le carte di trasferimento del saldo per effettuare nuovi acquisti. Di solito, i tassi di interesse dello 0% si applicano solo ai saldi che trasferisci effettivamente sulla tua carta.

Ciò significa che il normale tasso di interesse della carta di trasferimento (quello che ti verrà addebitato dopo la scadenza del periodo di interesse dello 0%) sarà applicabile a qualsiasi nuovo acquisto. Le carte di trasferimento del saldo sono destinate ad essere utilizzate per trasferire i saldi e gestire il debito, non accumulare di più.

Anche se un fornitore offre una tariffa speciale sui nuovi acquisti, è del tutto possibile che non sarà per lo stesso periodo di tempo del trasferimento del saldo principale, e il tasso potrebbe non essere così buono in primo luogo.

Prelievi di contanti

Lo stesso vale per il prelievo di contanti dal limite di credito su una carta di saldo di trasferimento, ad esempio da un bancomat. È abbastanza comune che i prelievi di contanti abbiano commissioni elevate.

Inoltre, ti verrà quasi sicuramente addebitato un alto tasso di interesse, poiché i periodi di interesse dello 0% non si applicano ai prelievi. In alcuni casi, il prelievo di contanti può persino invalidare il resto del periodo di interesse dello 0%.

Con i prelievi di contanti, come con gli acquisti, è importante tenere ben presente che le carte di trasferimento del saldo servono per pagare il debito e non per la spesa. L’utilizzo di una carta di trasferimento per nuovi acquisti e l’accumulo di più debiti è un modo rapido per far crescere il debito fino a raggiungere dimensioni ingestibili.

Come entrano in gioco i punteggi di credito?

Un buon punteggio di credito è estremamente utile quando si richiedono carte di trasferimento del saldo. I fornitori controllano il tuo credito quando fai domanda, proprio come qualsiasi altro servizio finanziario.

Ciò significa che migliore è il tuo punteggio, migliori sono le tue probabilità di ottenere una carta di trasferimento del saldo in primo luogo. Il tuo punteggio di credito determinerà anche quanto è disposto a offrirti un buon affare per tutta la durata del tuo debito, il che può fare una differenza sostanziale per la prudenza e la fattibilità del trasferimento del tuo saldo.

Se il tuo credito non è buono, probabilmente ti verrà offerto un periodo di interesse dello 0% molto più breve.

Allo stesso modo, migliore è il tuo punteggio di credito, più è probabile che un fornitore sia disposto a offrirti periodi di interesse più lunghi dello 0%, limiti di credito più elevati e persino tassi di interesse significativamente migliori. Dovresti tenere a mente tutte queste cose quando richiedi una carta di trasferimento del saldo.

Se il tuo punteggio di credito non soddisfa i requisiti delle migliori offerte che vedi pubblicizzate dal tuo fornitore, queste sono semplicemente offerte che non ti verranno offerte. I periodi di interesse dello zero per cento sono spesso offerti solo a coloro che hanno una buona storia creditizia. Ciò non significa che non sia possibile ottenere un tasso di interesse basso, ma è bene tenere a mente durante il processo di richiesta.

Lavorare per migliorare il tuo punteggio di credito è sempre un buon consiglio finanziario e le carte di trasferimento del saldo non sono diverse: migliore è il tuo punteggio, migliori saranno le offerte che i tuoi fornitori saranno disposti a dare.

Se il tuo punteggio di credito è troppo basso per qualificarti per una carta di trasferimento del saldo, ciò non significa necessariamente che sei bloccato con il tuo debito così com’è attualmente. Ci sono ancora altre opzioni che possono aiutarti ad affrontare il tuo debito in modo gestibile e conveniente.

Una scelta è quella di trasferire i tuoi debiti su una delle tue carte di credito esistenti, un servizio che alcuni fornitori offriranno in cambio di un tasso di interesse complessivo più basso.

Questo ha senso per molti fornitori poiché significa che faranno più soldi per tutta la vita del tuo debito, e potrebbe essere un’opzione più semplice ed economica anche per te.

Quali sono le opzioni per coloro che non si qualificano?

Se non ti qualifichi per una carta di trasferimento del saldo a causa della tua storia creditizia o se decidi di preferire altri modi di gestire il tuo debito, ci sono più opzioni disponibili.

Potresti prendere in considerazione la possibilità di gonfiare i tuoi debiti. Ciò significa effettuare il pagamento minimo su ogni singolo debito e concentrare la maggior parte delle energie sul pagamento di uno alla volta. Questo potrebbe essere il debito con il più alto tasso di interesse percentuale o il più piccolo saldo principale.

Mentre continui a effettuare pagamenti ogni mese, il tuo tasso di interesse verrà applicato a un saldo più piccolo, il che significa che pagherai sempre meno per tutta la durata del debito.

Inoltre, se riesci a garantire un tasso di interesse più basso dal fornitore della tua carta di credito in cambio dell’accettazione di pagamenti più elevati, il processo sarà ancora più veloce.

Un consulente finanziario qualificato sarà in grado di fornire molte informazioni sulla tua specifica situazione finanziaria e farti sapere quale opzione di rimborso sarà più vantaggiosa.

È sempre un’idea intelligente contattare un professionista prima di prendere decisioni finanziarie importanti o a lungo termine. Quando è coinvolto il debito, spesso può essere difficile vedere tutte le sfaccettature del quadro generale o pensare a come le cose saranno gestite durante l’intera vita del debito.

Avere un esperto qualificato che ti aiuta a esaminare tutte le possibilità è una preziosa opportunità per capire quale piano ti aiuterà a pagare i tuoi debiti senza essere indebitamente gravato dal processo.

Fortunatamente, con le opzioni a tua disposizione, il debito non deve diventare un problema che danneggia seriamente le tue finanze a lungo termine.

Leave a Reply

Your email address will not be published.