Quali sono le migliori carte di credito per il trasferimento del saldo? Guida completa

Mantenere il debito su più carte di credito può essere un momento terribilmente stressante. Non solo devi tenere sotto controllo diverse date di pagamento durante il mese, ma probabilmente stai anche pagando un alto tasso di interesse sui tuoi saldi in sospeso.

Detto questo, lo sapevi che ora ci sono una pletora di società di carte di credito che offrono piani di interesse super-lunghi dello 0% sui trasferimenti di saldo?

Se ti qualifichi, sarai potenzialmente in grado di cancellare tutti i debiti della tua carta di credito in un colpo solo, spostando successivamente i debiti sulla tua carta di credito appena ottenuta, anche se a un tasso di interesse dello 0% per un determinato periodo di tempo.

Se questo suona come qualcosa che vorresti esplorare ulteriormente, ti suggeriamo di leggere la nostra Guida definitiva alle migliori carte di trasferimento del saldo.

Al suo interno, spiegheremo tutto ciò che devi sapere, come ad esempio come funzionano le carte di trasferimento del saldo, quali tipi di mutuatari sono in genere idonei e cosa devi fare per assicurarti di evitare di pagare interessi a lungo termine.

Le migliori carte di trasferimento del saldo

Se ora sei alla ricerca delle migliori carte di trasferimento del saldo attualmente nel mercato statunitense, abbiamo elencato le prime cinque carte principali di seguito.

Capital One® Quicksilver® Cash Rewards Carta di credito

In cima alla nostra lista c’è quella della carta di credito Capital One Quicksilver Cash Rewards. Innanzitutto, la carta viene fornita con un periodo di trasferimento del saldo dello 0% super succoso di 15 mesi. Non solo questo, ma la carta viene fornita anche con 15 mesi di acquisti con un interesse dello 0%, il che è fantastico. Tuttavia, non dimenticare: se stai cercando di ridurre i livelli di debito, dovresti cercare di astenerti dall’utilizzare la carta per effettuare acquisti d’impulso.

Tuttavia, dovrai fare alcune considerazioni sulla commissione di trasferimento del saldo iniziale, che si attesta al 3%. Pertanto, un trasferimento di saldo di $ 5.000 dalle tue carte esistenti produrrà una commissione una tantum di $ 150. D’altra parte, la carta di credito Capital One Quicksilver Cash Rewards non viene fornita con alcuna commissione annuale. In notizie ancora migliori, la carta viene fornita anche con un programma di premi altamente competitivo.

In poche parole, riceverai un cashback dell’1,5% su tutti gli acquisti, indipendentemente da dove utilizzi la carta. È qui che le cose diventano interessanti, in quanto puoi utilizzare il programma di cashback a tuo vantaggio se usato con saggezza. Ad esempio, se si utilizza la carta per pagare beni di uso quotidiano come gas e generi alimentari, è possibile ridurre le spese dell’1,5% purché ci si assicuri di cancellare il saldo alla fine di ogni mese.

La carta ti consente anche di beneficiare di transazioni estere gratuite, quindi non solo è perfetta per consolidare i tuoi livelli di debito e guadagnare cashback continuo, ma è anche ideale per i viaggi all’estero! Inoltre, la carta di credito Capital One Quicksilver Cash Rewards offre un bonus introduttivo di $ 150 in cashback quando acquisti beni o servizi per un valore di $ 500 entro i primi tre mesi.

In termini di fondamentali, la carta di credito Capital One Quicksilver Cash Rewards viene fornita con un tasso TAEG variabile compreso tra il 15,74% e il 25,74% se si mantiene la carta una volta concluso il periodo introduttivo di 15 mesi.

Carta di Credito BankAmericard®

Il prossimo nella nostra lista è quello della carta di credito BankAmericard. Proprio come nel caso della carta di credito Capital One Quicksilver Cash Rewards, la carta BankAmericard viene fornita con un’offerta di trasferimento del saldo dello 0% super lunga. Tuttavia, BankAmericard ti offrirà altri tre cicli di fatturazione, portando il periodo di interesse dello 0% a ben 18 cicli di fatturazione. Inoltre, beneficerai anche di 18 mesi di interesse dello 0% sugli acquisti.

Prendi nota, dovrai effettuare i trasferimenti del saldo entro i primi 60 giorni dall’apertura del conto per beneficiare dell’offerta di interesse dello 0%, che è più che sufficiente per effettuare i tuoi trasferimenti. In termini di commissioni, la carta non viene fornita con alcuna tassa annuale, il che è fantastico. Tuttavia, dovrai pagare una commissione di trasferimento del saldo del 3%.

Se stai trasferendo solo un piccolo saldo, la commissione minima di trasferimento è di $ 10. Se finisci per mantenere la carta dopo la conclusione dei 18 cicli di fatturazione (cosa che non dovresti), entrerà in gioco il tasso TAEG variabile standard compreso tra il 14,74% e il 24,74%. Ancora una volta, il tasso specifico dipenderà dal tuo profilo finanziario individuale.

È importante notare che anche la carta di credito BankAmericard presenta i suoi difetti. In particolare, e a differenza della carta di credito Capital One Quicksilver Cash Rewards, non beneficerai di un programma di premi. Tuttavia, se il tuo obiettivo principale è quello di tenere sotto controllo i livelli di debito e allo stesso tempo evitare gli interessi per un periodo di tempo prolungato, questo non dovrebbe influenzare la tua decisione.

Wells Fargo Platinum Card

Il team dell’istituto finanziario Wells Fargo si è anche unito alla corsa agli armamenti di trasferimento del saldo dello 0% con un periodo introduttivo super lungo. In una natura simile alla carta di credito BankAmericard, la Wells Fargo Platinum Card ti offrirà uno sbalorditivo 18 mesi di interesse dello 0% sui trasferimenti di saldo.

Come c’è da aspettarsi, la carta offre anche lo 0% sugli acquisti per tutti i 18 mesi. D’altra parte, ciò che non ci piace della carta è che viene fornito con una commissione di trasferimento del saldo un po ‘costosa del 5%. Ciò significa che un trasferimento di $ 10.000 finirebbe per costarti $ 500. Tuttavia, quando si tiene conto dei 18 mesi di interesse dello 0%, è comunque probabile che si realizzino risparmi considerevoli.

Inoltre, la Wells Fargo Platinum Card non viene fornita con alcuna commissione annuale, il che è un ulteriore vantaggio. Quando si tratta del tasso TAEG variabile standard, questo varierà dal 16,99% e dal 26,49%. Come accennato solo un momento fa, questo dipenderà dalla tua solvibilità individuale. Proprio come la carta di credito BankAmericard, la Wells Fargo Platinum Card non viene fornita con premi o cashback.

Il rovescio della medaglia, offre almeno una serie di altri vantaggi ai titolari di account. Ciò include fino a $ 600 in protezione del telefono cellulare in caso di smarrimento, furto o danneggiamento del dispositivo. Per ottenere il piano di protezione, tuttavia, dovrai saldare la bolletta telefonica mensile con la tua Wells Fargo Platinum Card.

Questo va bene finché si cancella il saldo per intero ogni mese, piuttosto che lasciarlo accumulare. Otterrai anche la protezione zero responsabilità sulle transazioni non autorizzate, nonché l’accesso continuo al tuo punteggio di credito FICO tramite la piattaforma Wells Fargo.

Scheda Citi Simplicity®

Se stai cercando il più lungo tasso di trasferimento del saldo dello 0% attualmente sul mercato, è davvero molto meglio della Citi Simplicity Card. Con ben 21 mesi di interesse dello 0%, questo rende la Citi Simplicity Card il periodo introduttivo più lungo del settore. Ci piace anche il fatto che Citi ti dia quattro mesi per effettuare i tuoi trasferimenti, che è molto più alta della media di 60 giorni offerta da altri fornitori.

Se effettui un trasferimento dopo il periodo di quattro mesi, pagherai un enorme TAEG variabile dal 16,49% al 26,49 TAEG, quindi assicurati di spostare tutto in tempo utile. Sebbene la Citi Simplicity Card offra anche un periodo di interesse dello 0% sugli acquisti, questo è più breve a 12 mesi. Quando si tratta di commissioni, dovrai pagare un’enorme commissione di trasferimento del saldo del 5%.

Anche se questo è più costoso della media del 3%, è necessario ricordare che si sta beneficiando di un super-lungo 21 mesi di interesse dello 0%.

La carta è anche attraente non solo perché viene fornita senza commissioni annuali, ma Citi non addebita alcuna commissione in ritardo sui ritardi nei pagamenti. Quando si tratta di pagamenti, hai la possibilità di impostare la tua data di rimborso mensile in base alle tue circostanze individuali. Questo è utile se vieni pagato in una certa data del mese.

Per quanto grande sia la Citi Simplicity Card, non sarai abituato a premi o cashback. Infine, la Citi Simplicity Card è rinomata per il suo servizio clienti di prim’ordine, con supporto disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Citi® Doppia Carta contanti

La carta di credito per il trasferimento del saldo finale per fare la nostra top 5 è quella della Citi Double Cash Card. Innanzitutto, questa particolare carta di credito Citi viene fornita con un’offerta di trasferimento del saldo dello 0% molto competitiva che dura per 18 mesi. La carta non offre una tariffa introduttiva sugli acquisti, quindi tienilo a mente.

Il tasso di TAEG variabile standard sulla carta è compreso tra il 15,74% e il 25,74%. La tua tariffa specifica sarà determinata al momento della domanda, in base al tuo punteggio di credito personale. Sebbene la Citi Double Cash Card abbia un periodo di trasferimento del saldo dello 0% leggermente più breve rispetto alla Citi Simplicity Card, oltre a nessun periodo senza interessi sugli acquisti, viene fornita con una serie di altri vantaggi che vale la pena considerare.

In primo luogo, mentre la Citi Simplicity Card viene fornita con una commissione di trasferimento del 5%, la Double Cash Card ammonta a solo il 3%. Pertanto, un trasferimento di $ 10.000 ti costerebbe una commissione di trasferimento di $ 300, rispetto ai $ 500 addebitati sulla Simplicity Card. In secondo luogo, e forse più importante, la Citi Double Cash Card viene fornita con un notevole programma di premi. Se usato correttamente, puoi beneficiare dei premi mentre allo stesso tempo impegnarti in un esercizio di consolidamento del debito.

In poche parole, otterrai un cashback dell’1% su tutti gli acquisti, indipendentemente dalla categoria di spesa. Inoltre, riceverai un ulteriore 1% da Citi quando procedi a pagare per il rispettivo acquisto. In quanto tale, ciò equivale a uno schema di cashback del 2% molto competitivo.

Tuttavia, per poter beneficiare dell’1% aggiuntivo, è necessario assicurarsi di pagare sempre almeno l’importo minimo dell’estratto conto. Prendi nota, i trasferimenti di saldo non ti faranno guadagnare cashback.

Infine, e proprio come nel caso della Citi Simplicity Card, non sarai abituato a nessun canone annuale. Tutto sommato, se stai cercando un periodo di trasferimento del saldo dello 0% super lungo che viene fornito anche con un programma di cashback decente, dimentica che gli acquisti allo 0% non sono sul tavolo, poiché la Citi Double Cash Card eccelle in tutte le altre aree.

Cos’è una Carta di Trasferimento Saldo?

Nella sua forma più semplice, una carta di trasferimento del saldo è semplicemente una carta di credito che ti consente di trasferire i saldi che stai attualmente detenendo su altre carte. Il punto di forza generale è che ottenendo una carta di trasferimento del saldo, hai la possibilità di consolidare i debiti della tua carta di credito in sospeso su una singola carta. In questo senso, i benefici sono duplici.

Consolidamento debiti

Innanzitutto, spostando più saldi di carte su una singola carta, puoi evitare l’ingombrante processo di effettuare più pagamenti durante il mese.

Mentre alcune persone sono abbastanza sagge da impostare pagamenti automatici mensili con l’obiettivo di evitare un mancato pagamento, altri no. Pertanto, la necessità di soddisfare più pagamenti con carta di credito durante il mese spesso porta a mancati pagamenti e quindi a costi aggiuntivi.

Ad esempio, supponiamo che tu abbia attualmente quattro carte di credito, ognuna con un saldo di $ 2.500. Pertanto, il debito totale in sospeso è di $ 10.000. Tuttavia, con i pagamenti che cadono il 4, 10, 21 e 28 di ogni mese, è necessario eseguire quattro pagamenti individuali.

Ottenendo invece una carta di trasferimento del saldo, il tuo debito di $ 10.000 ($ 2.500 x 4) è ora detenuto su una singola carta. Pertanto, effettuerai un solo pagamento ogni mese.

Riduci i pagamenti degli interessi

In secondo luogo, e forse la cosa più importante, un esercizio di trasferimento del saldo può consentire di ridurre l’importo degli interessi che si stanno attualmente pagando. Infatti, se sei riuscito a procurarti una carta di trasferimento del saldo dello 0%, eviterai di pagare alcun interesse per tutto il tempo in cui il periodo promozionale rimane valido.

Ad esempio, supponiamo che tu abbia attualmente due carte di credito. La carta A ha un saldo di $ 4.000 e la carta B ha un saldo di $ 3.000. Entrambe le carte hanno un tasso di interesse del 20% APR, che è estremamente costoso.

Tuttavia, se dovessi spostare entrambi i debiti su una carta di trasferimento del saldo dello 0% con un periodo promozionale di 18 mesi, puoi trasferire i saldi ed evitare di pagare interessi per un anno e mezzo. Durante questo periodo, avrai la possibilità di cancellare il debito della tua carta di credito nella sua interezza senza pagare più interessi, purché tu soddisfi i pagamenti mensili minimi.

Quindi, ora che conosci le basi di cosa sia effettivamente una carta di trasferimento del saldo, nella prossima sezione della nostra guida esploreremo il tipo di consumatore che potrebbe aver bisogno di ottenerne uno.

Per chi è adatta una carta di trasferimento del saldo?

In poche parole, le carte di trasferimento del saldo sono adatte a chiunque abbia attualmente debiti su una o più carte di credito che attualmente stanno producendo interessi. Come abbiamo notato in precedenza, lo scopo generale è quello di ridurre l’importo degli interessi che si stanno pagando o di consolidare più debiti su una singola carta.

Se è principalmente quest’ultimo che stai cercando di raggiungere, allora devi assicurarti che la tua carta di trasferimento del saldo appena ottenuta abbia un tasso di interesse inferiore a quello che stai attualmente pagando. Altrimenti, finirebbe per costarti di più a lungo termine.

Ecco una ripartizione di alcuni dei principali fattori che devi considerare quando decidi se una carta di trasferimento del saldo è giusta per te.

I tuoi debiti sono detenuti su altre carte di credito?

In primo luogo, è importante notare che è possibile trasferire i debiti sulla carta di trasferimento del saldo solo da altre carte di credito. Pertanto, se attualmente detieni altre forme di debiti fruttiferi come un prestito, dovrai prendere in considerazione un tipo alternativo di consolidamento del debito.

  • Stai pagando interessi sui saldi della tua carta di credito? Anche se questo punto potrebbe sembrare ovvio, è necessario ricordare che se si sta già beneficiando di un piano di interesse dello 0%, non ha senso stipulare una nuova carta di trasferimento del saldo. L’unica eccezione a questa regola è se ti stai avvicinando alle fasi finali di un piano promozionale allo 0% e desideri trasferire il saldo in sospeso su una nuova carta senza interessi.
  • La carta di trasferimento del saldo offre un tasso di interesse più basso? Seguendo il punto precedente, mentre le carte di trasferimento allo 0% sono ora abbondanti, non tutti avranno il profilo finanziario richiesto per qualificarsi. Pertanto, potresti imbatterti in una carta di trasferimento del saldo che viene fornita con un tasso di interesse. Questa non è necessariamente una cosa negativa, purché l’importo degli interessi forniti con la carta sia inferiore a quello che stai pagando attualmente.
  • Avrai la capacità di soddisfare i tuoi pagamenti mensili? Solo perché sei in grado di ottenere una carta di trasferimento del saldo dello 0%, questo non significa che sarai in grado di evitare i tuoi rimborsi mensili. Non appena avvii il trasferimento, riceverai immediatamente un nuovo debito con un nuovo creditore, quindi dovrai soddisfare un pagamento mensile minimo. Come spiegheremo più dettagliatamente più in basso, la mancanza di un singolo pagamento mensile di solito ti fa perdere il tasso promozionale dello 0%, quindi prendi una carta solo se puoi permetterti di soddisfare i tuoi pagamenti!
  • La dimensione dei tuoi saldi in sospeso è abbastanza grande da renderlo utile? Devi anche fare alcune considerazioni sulla dimensione dei tuoi debiti in sospeso. Ad esempio, se hai solo poche centinaia di dollari in sospeso su una o più carte, potrebbe valere la pena provare a cancellare i saldi direttamente con il tuo attuale fornitore di carte di credito.
  • La ragione principale di ciò è che richiedendo una nuova carta di credito, l’applicazione verrà inviata ai tre principali uffici di rating del credito. Troppe richieste di credito possono avere un impatto negativo sul tuo punteggio di credito, il che significa che non avrebbe senso richiedere una carta di trasferimento del saldo se il debito è minuto.

Come funzionano le carte di trasferimento del saldo?

Quindi, ora che hai una solida comprensione di cosa sia una carta di trasferimento del saldo e per chi siano in genere adatti, ora sveleremo come funziona di solito il processo end-to-end.

Passaggio 1: richiedere una carta di credito per il trasferimento del saldo

La prima fase del processo di trasferimento della carta di saldo consiste nel presentare una domanda direttamente all’emittente. Il processo è più o meno lo stesso di qualsiasi altra richiesta di carta di credito, nella misura in cui di solito è possibile completare l’intero processo online.

Per chi non lo sapesse, dovrai fornire all’emittente una serie di informazioni personali, come il tuo nome completo, indirizzo, data di nascita e numero di previdenza sociale. Inoltre, l’emittente ti farà una serie di domande relative al tuo profilo finanziario, come ad esempio quanto debito hai attualmente, se sei un proprietario di casa e quanto guadagni attualmente.

La buona notizia per te è che nella stragrande maggioranza dei casi, le società di carte di trasferimento del saldo ti permetteranno di effettuare l’applicazione su una base di indagine morbida. In parole povere, ciò significa che, indipendentemente dal fatto che tu sia accettato o meno, la domanda non verrà segnalata ai tre principali uffici di rating del credito. L’applicazione si trasforma in una richiesta difficile solo se si decide di procedere con l’offerta di pre-approvazione.

Passaggio 2: fornire informazioni sui saldi in sospeso

Una volta approvata la tua carta di trasferimento del saldo, potrai iniziare il processo di trasferimento dei tuoi saldi. Prendi nota, non è necessario attendere la consegna della tua carta di credito, in quanto non ne avrai bisogno per eseguire i trasferimenti di saldo.

In effetti, se stai cercando di impegnarti in un piano di consolidamento del debito ragionevole con la visione di beneficiare di un interesse dello 0%, non c’è motivo di utilizzare la carta, punto!

Tuttavia, c’è spesso un equivoco sul fatto che ti verrà richiesto di organizzare il trasferimento del saldo da solo, direttamente con le tue attuali società di carte di credito. Al contrario, l’emittente della tua carta di credito di trasferimento del saldo appena ottenuta eseguirà i trasferimenti per tuo conto, il che è super conveniente.

Per avviare il processo, dovrai accedere alla dashboard dell’account del tuo nuovo conto della carta di trasferimento del saldo. Una volta trovata la pagina richiesta, dovrai inserire le seguenti informazioni per ciascuna delle carte in sospeso che hai attualmente e desideri trasferire.

  • Nome dell’emittente della carta di credito
  • Su quanto debito devi trasferire
  • Il lungo numero di 16 cifre che si trova sulla parte anteriore della carta
  • La data di scadenza della carta di credito

Una volta inviate le informazioni di cui sopra, l’emittente della carta di trasferimento del saldo si occuperà del resto. Nella maggior parte dei casi, scoprirai che i tuoi debiti in sospeso verranno trasferiti in meno di 5-7 giorni lavorativi.

Passaggio 3: valuta i tuoi nuovi pagamenti mensili

Quando il processo di trasferimento del saldo è stato completato, è necessario fare alcune considerazioni relative ai nuovi pagamenti mensili. Per mantenere il tasso di trasferimento del saldo dello 0%, è probabile che sia necessario soddisfare l’importo minimo di pagamento, che varia da carta a carta. Nella maggior parte dei casi, questo sarà il maggiore dell’1-2% del saldo in sospeso, o $ 25.

In primo luogo, si consiglia vivamente di impostare un accordo elettronico tramite il portale dell’account. È qui che la società della carta di credito prenderà automaticamente i pagamenti mensili dal tuo conto corrente ogni mese, in una data fissa. In questo senso, hai due opzioni. Puoi chiedere alla società emittente della tua carta di credito di accettare il pagamento minimo ogni mese o, in alternativa, di prendere un importo più alto e specificato.

Se stai cercando di sfruttare al meglio il tuo periodo di trasferimento del saldo dello 0%, sarebbe saggio provare a cancellare l’intero saldo prima della scadenza del periodo. Ad esempio, supponiamo che tu abbia $ 10.000 sulla tua nuova carta di trasferimento del saldo, che viene fornita con un tasso dello 0% per un periodo di 12 mesi. Istruendo l’emittente della carta a prendere $ 833 ogni mese, avrai cancellato l’intero saldo quando il tasso dello 0% non è più disponibile. In effetti, avrai raggiunto questo obiettivo senza pagare un solo centesimo di interesse, il che è fantastico!

Le migliori carte di trasferimento del saldo

Le nostre scelte

  • Scoprilo® Trasferimento saldo
  • Capital One® Quicksilver® Cash Rewards Carta di credito
  • Insegui la libertà®
  • Carta di credito BankAmericard®
  • Carta Wells Fargo Platinum

Sono idoneo per una carta di credito per il trasferimento del saldo?

Per quanto grande sia la scheda di trasferimento del saldo dello 0%, è importante notare che non tutti saranno idonei. In particolare, queste carte 0% super-competitive sono in genere riservate a coloro che hanno un credito buono o eccellente. Se risiedi negli Stati Uniti, questo significa un punteggio FICO minimo di almeno 670 (buono). Tuttavia, se l’emittente della carta richiede un punteggio eccellente, dovrai avere un punteggio FICO di almeno 720.

Pertanto, se in passato hai perso i rimborsi sulle tue carte di credito, potresti avere difficoltà a mettere le mani sulle migliori offerte. Dopotutto, offrire uno 0% di interesse ai consumatori per lunghi periodi di tempo non è un modello di business eccessivamente praticabile per le società di carte di credito. Al contrario, gli emittenti delle carte sperano che utilizzerai la carta per altri scopi, come l’acquisto di prodotti e servizi.

Detto questo, e come abbiamo notato in precedenza, la maggior parte delle società di carte di credito ora ti consentirà di effettuare l’applicazione su una base di richiesta morbida. Se è così, allora non hai nulla da perdere facendo domanda per vedere se sei idoneo. Se non ti qualifichi per un tasso dello 0%, potrebbe comunque valere la pena ottenere una carta di trasferimento del saldo che viene fornita con interessi, purché il tasso di interesse sia inferiore a quello che stai pagando attualmente.

Quali commissioni pagherò quando ottengo una carta di trasferimento del saldo?

Il fatto che ti venga richiesto o meno di pagare eventuali commissioni quando ottieni una carta di trasferimento del saldo dipenderà dalla promozione in questione. Nella stragrande maggioranza dei casi, dovrai pagare una “Commissione di trasferimento del saldo” alla società della carta di credito. Questo viene in genere addebitato come percentuale dell’importo totale che si sta cercando di trasferire, con una media del 3-5%.

Ad esempio, supponiamo che tu stia cercando di trasferire $ 15.000 in debiti sulla tua carta di credito di trasferimento del saldo appena ottenuta. Se l’emittente addebita una commissione di trasferimento del 5%, ciò significa che dovrai pagare $ 750 in commissioni. Ciò significa che una volta completato il processo di trasferimento, ora avrai un debito per $ 15.750, anche se hai trasferito solo $ 15.000 in tutto.

Tuttavia, questo non dovrebbe preoccuparti per dire, soprattutto se sei in grado di ottenere un lungo periodo senza interessi. Dando un’occhiata ai seguenti esempi, vedrai che una commissione del 5% è minima quando si tiene conto dei risparmi sugli interessi.

Esempio 1: saldo di $ 18.000 al 15,09%

  • Al momento hai $ 18.000 su una singola carta di credito
  • Secondo il tasso di interesse medio della carta di credito nel Q1 2019, diremo che stai attualmente pagando il 15,09% di APR
  • Decidi di effettuare pagamenti mensili di $ 1.000
  • In tal modo, ci vorrebbero 21 mesi per cancellare completamente il saldo
  • Una volta che il debito è stato cancellato, avrai pagato $ 2.538 di interessi

Esempio 2: saldo di $ 18.000 su una carta di trasferimento del saldo dello 0%

  • Attualmente hai $ 18.000 su una singola carta di credito con un TAEG del 15,09%
  • Ottieni una carta di trasferimento del saldo dello 0% che rimane senza interessi per 18 mesi
  • Pertanto, trasferisci l’intero saldo sulla tua carta di credito 0%, con una commissione del 5%.
  • La commissione di trasferimento del saldo ti costa $ 900, portando il tuo debito totale a $ 18.900 (principio $ 18.000 + commissione $ 900)
  • Per diventare senza debiti alla fine del periodo di 18 mesi, paghi $ 1,050 al mese
  • Una volta che il debito è stato liquidato, non avrai pagato nulla in interessi

Come vedrai dai due esempi precedenti, impegnandoti in un semplice piano di trasferimento del saldo, i risparmi sono stati considerevoli. Nell’esempio 1, avresti finito per pagare $ 2,538 di interessi nel periodo di 18 mesi. Tuttavia, sebbene l’esempio 2 sia arrivato con una commissione di $ 900, sei stato in grado di cancellare il tuo debito senza pagare un solo centesimo di interessi. Come tale – e tenendo conto della commissione di trasferimento di $ 900, hai effettuato un risparmio totale di $ 1,638 ($ 2,538- $ 900)!

È anche importante notare che mentre la maggior parte delle carte di trasferimento del saldo viene fornita con una commissione di trasferimento, ci sono un certo numero di emittenti attualmente sul mercato che rinunceranno a questa commissione. Queste carte senza commissioni di trasferimento di solito hanno un periodo promozionale dello 0% più breve, quindi tienilo a mente.

4 suggerimenti su come utilizzare saggiamente una scheda di trasferimento del saldo

Se stai cercando di massimizzare i vantaggi di una carta di trasferimento del saldo e quindi – cancellare i tuoi debiti in sospeso nel più breve tempo possibile, dai un’occhiata ai seguenti quattro pratici suggerimenti che ti porteranno lì.

Suggerimento 1. Non utilizzare mai la carta di credito

In nessun caso dovresti prendere in considerazione l’utilizzo della tua carta di credito appena ottenuta per qualcosa di diverso dall’esercizio di trasferimento del saldo.

Sebbene alcune carte di trasferimento del saldo dello 0% abbiano anche uno 0% di interesse sugli acquisti, sconfiggerai l’obiettivo di cancellare i tuoi debiti se successivamente usi la carta per assumere ancora più debiti!

Suggerimento 2: non prelevare mai contanti con la tua carta di trasferimento del saldo

Seguendo il punto precedente, dovresti anche astenerti dall’utilizzare la tua carta di trasferimento del saldo per prelevare contanti da un bancomat. Non solo ti verrà addebitata una commissione di “anticipo in contanti” sul prelievo stesso, che può arrivare fino al 3% della dimensione del prelievo, ma gli interessi verranno applicati immediatamente.

Pertanto, anche se otterrai uno 0% di interesse sui tuoi trasferimenti di saldo (e forse sugli acquisti), dovrai sempre pagare interessi sui prelievi di contanti.

Suggerimento 3: non perdere mai un pagamento

Mai, e intendiamo non perdere mai un pagamento sul tuo saldo in sospeso. Se lo fai, è quasi certo che perderai immediatamente il tuo tasso introduttivo dello 0% e successivamente tornerai al TAEG standard della carta di credito.

Le conseguenze di un mancato pagamento sono ulteriormente amplificate se si considera che è probabile che la società emittente della carta di credito lo segnali alle tre principali agenzie di credito. In tal modo, il tuo punteggio di credito FICO potrebbe subire un colpo, il che significa che potresti non avere l’opportunità di beneficiare di un’altra offerta di trasferimento del saldo dello 0% per il prossimo futuro!

Suggerimento 4: ottieni una nuova carta di trasferimento del saldo quando la tua tariffa introduttiva dello 0% sta per scadere

Questo suggerimento finale ti assicurerà di non pagare mai più gli interessi sui saldi delle tue carte di credito in sospeso! Supponiamo che tu abbia attualmente $ 5.000 sulla tua carta di trasferimento del saldo 0%, con la tariffa introduttiva che scadrà il mese prossimo. Una volta fatto, inizierai a pagare il tasso di interesse standard sul tuo saldo di $ 5.000, che probabilmente sarà paralizzante.

Tuttavia, il consumatore accorto richiederà una nuova carta di trasferimento del saldo dello 0% prima della scadenza del tasso corrente. In tal modo, puoi trasferire l’intero $ 5.000 sulla tua carta di trasferimento del saldo appena ottenuta e, quindi, goderti un altro lungo periodo di pagamenti senza interessi!

Leave a Reply

Your email address will not be published.