Cos’è la Pink Tax? Esempi e perché le donne pagano più degli uomini

Nel 2020, non ci sono scuse per non prestare attenzione ai diritti delle donne. I movimenti politici in tutti gli Stati Uniti si stanno battendo per le donne, affermando che chiedono uguali diritti per tutti i sessi. Data la pressione sociale coinvolta nei diritti delle donne, è sorprendente vedere quante aziende e imprenditori non sembrano preoccuparsene.

Hai mai dovuto pagare “la tassa rosa”? Sappiamo cosa stai pensando; non ricordi che l’IRS ti abbia emesso nulla su questo tipo di imposta. La tassa rosa si riferisce all’importo extra che la maggior parte delle donne deve pagare quando acquista beni e servizi.

Un ottimo esempio della tassa rosa è quando prendi la tua auto per un servizio. Il meccanico potrebbe presumere che la maggior parte delle donne non abbia il primo indizio di cosa sia andato storto con il loro veicolo. Sanno anche che la maggior parte delle donne non sa quanto costano le riparazioni.

Pertanto, si assumono la responsabilità di caricare la fattura con costi aggiuntivi di parti e manodopera. Il kicker è che non lo farebbero a un uomo che potrebbe sapere cosa sta succedendo e protestare.

Ci sono molti altri esempi in cui potresti pagare la tassa rosa e non esserne nemmeno consapevole. I servizi di lavaggio a secco, i prodotti per la cura personale e le vendite di auto sono tutti esempi di altre aree in cui potresti pagare questo pedaggio ingiusto.

Potrebbe sembrare sciocco che ci siano rivenditori e fornitori di servizi là fuori che offrono livelli di prezzo per uomini e donne, ma esistono.

Recenti ricerche mostrano che le donne pagano, in media, il 42% in più rispetto agli uomini, pari a spese aggiuntive di $ 1.351 in più all’anno, in media. Questo è un ulteriore $ 1,351 che potrebbe andare a buon uso in un fondo pensione.

Come si smette di pagare la pink tax?

Potrebbe sorprenderti sapere che il governo è persino coinvolto nella tassa rosa. I regolatori considerano assorbenti e tamponi come articoli di lusso, caricando l’imposta sulle vendite nel negozio. Siamo certi che sarete d’accordo sul fatto che i periodi non sono un lusso. Addebitare un extra per questi articoli essenziali è a dir poco un’estorsione.

Tuttavia, di recente, sembra che alcuni rivenditori stiano iniziando a cambiare la loro percezione della tassa rosa. Alcuni rivenditori si battono per i diritti dei consumatori delle donne e per le pratiche tariffarie sleali utilizzate da altri rivenditori.

La tassa rosa è un altro modo in cui il governo sta afferrando ogni centesimo possibile dai consumatori. Sanno che le donne non possono vivere senza questi oggetti e decidono di approfittare della situazione. Non vedi la tassa rosa su articoli unisex come il gel da barba, quindi perché è così prevalente negli elementi essenziali delle donne?

Perché le donne pagano più degli uomini?

Non sei ancora convinto che le donne paghino di più per prodotti e servizi rispetto agli uomini? Lo capiamo; è un fatto difficile da adattare al tuo pensiero.

Tuttavia, come ulteriore prova, vorremmo indicarvi il sondaggio completato dal Dipartimento degli affari dei consumatori di New York City.

Questo rapporto ha confrontato i prezzi su oltre 800 articoli di consumo per cercare discrepanze che convalidano la tassa rosa. I risultati ti scioccheranno.

Dalla culla alla canna: il costo di essere una consumatrice femminile

Quei prodotti adatti a ragazze o donne costano, in media, il 7% in più rispetto agli stessi prodotti per ragazzi e uomini.

  • 7% extra per giocattoli e accessori per bambini
  • 4% extra per scarpe e abbigliamento per bambini
  • 8% extra per l’abbigliamento per adulti
  • 13% in più per i prodotti per la cura personale femminile
  • 8% in più per i prodotti sanitari per le donne anziane

Disimballiamo queste cifre e vediamo chi sono i colpevoli che stanno beneficiando della tassa rosa.

Abbigliamento

Nella ricerca del Dipartimento degli affari dei consumatori di New York City, Old Navy è stato uno dei principali colpevoli dell’implementazione della tassa rosa.

Esaminando i prezzi sulla gamma di jeans da donna plus-size, il rapporto ha rilevato che c’è una differenza di $ 12-15 rispetto alle taglie standard dei jeans. Tuttavia, questa discrepanza non era la stessa per i jeans plus-size per uomini e ragazzi.

I proprietari del marchio Old Navy, GAP, hanno rilasciato una dichiarazione sulla scia del rapporto, affermando che il costo aggiuntivo coinvolto nel prezzo era dovuto all’ampio lavoro che il team di progettazione mette nella progettazione dei jeans giusti per le donne. Apparentemente, usano diversi designer che fanno pagare di più, aumentando i costi dei jeans plus-size per le donne – suona come hogwash per noi.

L’abbigliamento femminile costa più di quello maschile in sei delle sette categorie

Nella dichiarazione, il GAP afferma che i progettisti includono caratteristiche che migliorano la curva, come quell’incredibile materiale elasticizzato a quattro vie e cinture sagomate che costano una fortuna da usare – sì, giusto.

Questa risposta sembra un po ‘uno scherzo, specialmente quando proviene da un’azienda che beneficia del lavoro degli schiavi del terzo mondo per la produzione dei suoi vestiti. Old Navy non è esattamente rinomata per il suo abbigliamento di alta qualità e il design elegante e di tendenza. È più un posto dove vai quando cerchi stracci da indossare in casa che non costano una fortuna.

Aspetta, c’è di più.

Il rapporto mostra anche che l’abbigliamento femminile era più costoso dell’abbigliamento maschile in sei categorie su sette. L’unico capo di abbigliamento che costa di più per gli uomini è stato l’intimo, con un premio del 27% rispetto all’intimo femminile.

Tuttavia, quando consideriamo la quantità di materiale coinvolto in un paio di cassetti da uomo, rispetto alle mutandine da donna, è facile capire perché c’è una differenza nel prezzo.

La categoria con abbigliamento femminile che presentava la discrepanza più significativa nei prezzi era con le camicie da donna. In media, le camicie da donna erano il 15% più costose delle camicie da uomo della stessa marca.

Lavaggio a secco

Ormai, dovresti essere sconvolto dalle prove che esiste davvero una tassa rosa. Tuttavia, questo è solo su una categoria: l’abbigliamento. Diamo un’occhiata a un altro settore che sfrutta le donne. Le lavanderie a secco sono note per far pagare le donne più degli uomini per lo stesso servizio.

Nella maggior parte delle lavanderie a secco, il costo medio del lavaggio a secco di una camicia da uomo era di $ 2,86. Tuttavia, le donne potrebbero aspettarsi di pagare una media di $ 4,95 per lo stesso servizio nella stessa tintoria – questa è una sciocchezza assoluta.

Puoi aspettarti che la differenza di prezzo sia prevalente in ogni altro capo di abbigliamento che desideri che la tintoria pulisca. È un peccato che questa industria faccia pagare di più le donne – forse è il momento di rompere la vecchia asse da stiro.

Prodotti per la cura della pelle e della bellezza per la cura di sé

È probabile che, come donna autocosciente, ti preoccupi del tuo aspetto. La ricerca di Skin Store mostra che la donna americana media spende più di $ 300.000 in cosmetici nella sua vita – questa è una parte significativa del cambiamento per farti apparire al meglio.

Rasoi, crema da barba, crema idratante, deodorante, detergenti, lozioni e altri prodotti di bellezza sono tutti soggetti alla tassa rosa da parte dei rivenditori e del governo. Uno dei modi più semplici per aggirare questa tassa rosa, io invece compro la roba degli uomini. Articoli come rasoi da uomo, crema da barba e alcune creme idratanti sono tutti più economici delle loro controparti per le donne.

Risparmia un pacchetto e compra le cose da uomo ovunque tu possa. Ci sono un sacco di creme da barba e gel che hanno un odore fresco senza lasciare un profumo virile sulla pelle. La maggior parte delle creme da donna sono profumate, ma puoi farne alcune tu stesso usando una crema da uomo non profumata e alcune gocce dei tuoi oli essenziali preferiti.

I prodotti per le donne costano il 13% in più rispetto ai prodotti per la cura personale degli uomini

La ricerca mostra anche che le donne spendono più di $ 3.000 durante la loro vita di oggetti personali come tamponi e assorbenti. Una giornalista del quotidiano Guardian, Jessica Valenti, ha scritto un pezzo affermando che il governo dovrebbe fornire gratuitamente questi articoli essenziali per le donne al pubblico, o almeno abbassare l’imposta sulle vendite sui prodotti.

Tuttavia, invece di sostenere la sua affermazione, il pubblico si è voltato con un contraccolpo che ti fa pensare che ammuffiti si divertano a pagare le tasse su questi tipi di articoli. Considerando che la tua assicurazione medica coprirà il Viagra per i problemi di impotenza del tuo uomo, penseresti che potrebbero coprire il costo di assorbenti o tamponi.

Tuttavia, il governo considera il pagamento per i tamponi come un problema del primo mondo. Pensano che tu sia abbastanza fortunato da avere accesso a questi tipi di oggetti personali, quindi dovresti pagare per loro.

Giocattoli per bambini

Una delle aree in cui la tassa rosa grida ai consumatori è con i giocattoli per bambini. Sembra che la tassa rosa inizi una nascita, e non migliora con l’avanzare dell’età. Uno studio ha studiato i confronti dei prezzi tra giocattoli per ragazze e ragazzi e i risultati sono stati esasperanti.

In media, in sei categorie di prodotti per ragazzi e ragazze, i giocattoli della ragazza erano più costosi di quelli per i ragazzi. Confrontando il prezzo dei pad da skateboard per ragazze e ragazzi, i pad per ragazze erano uno sbalorditivo 13% più alto di quelli per i ragazzi.

Non si ferma qui, le action figure sono anche più alte per le ragazze, e anche il costo dei giocattoli toddle progettati per ragazze era più costoso. Se hai una bambina in futuro, puoi aspettarti di pagare di più al rivenditore al momento del check-out con i giocattoli dei tuoi figli.

Sembra che qualsiasi cosa colorata di rosa ti costi di più alla cassa. Una bici rosa per bambini per principianti venduta a Target era al dettaglio per $ 80, mentre la versione del ragazzo era al dettaglio per $ 64 – Target sta cercando di rendere difficile per le ragazze imparare ad andare in bicicletta?

La società, Boomerang Commerce, ha completato uno studio sulle differenze di prezzo nei giocattoli per ragazze e ragazzi tra sei rivenditori online, tra cui Amazon, Target, Wal-Mart, JCPenney, Macy’s e Bloomingdales.

Hanno analizzato la differenza nelle merci colorate di rosa e i risultati mostrano che l’articolo rosa era più costoso dell’articolo non rosa ogni volta. I prezzi per gli articoli rosa possono essere compresi tra il 2 e il 15% in più rispetto all’articolo non rosa.

Riparazioni e manutenzione auto

Sappiamo che abbiamo già esaminato quanto gli agenti di riparazione possono fregare le donne quando prendono la loro auto per un servizio. Tuttavia, i numeri coinvolti potrebbero spaventarti. Uno studio della Northwestern mostra uomini e donne che chiamano in varie officine di riparazione selezionate a caso a New York, chiedendo un lavoro di riparazione al loro veicolo.

I soggetti dello studio chiedevano tutti lo stesso lavoro di riparazione: sostituire il radiatore dell’auto. Le donne che sembravano all’oscuro del costo del lavoro al telefono hanno ricevuto un costo medio di sostituzione di $ 406 per il lavoro, mentre gli uomini hanno ricevuto un prezzo medio di $ 383. Questa è una discrepanza sbalorditiva di quasi il 10% nel prezzo della sostituzione.

Uno studio del Dipartimento dei Consumatori di New York Mostra che le donne che acquistavano veicoli usati avevano il doppio delle probabilità di ricevere un prezzo sopravvalutato. Lo studio ha rilevato che gli uomini hanno ricevuto prezzi favorevoli sullo stesso lavoro, più del 50% delle volte quando acquistavano la stessa marca e modello di auto.

Pertanto, se sei una donna che cerca di aggirare la tassa rosa, vale la pena ottenere preventivi per lavori di riparazione e nuove offerte di auto. È una triste realtà che ci siano alcune aziende là fuori che cercano di trarre vantaggio dalle donne, ma succede. Tutto quello che puoi fare è essere consapevole della tassa rosa e prendere provvedimenti per aggirarla ovunque tu possa andare nella tua vita.

È possibile evitare la tassa rosa?

Era molto tempo che arrivava, ma l’Affordable Care Act ora rende illegale per le compagnie assicurative addebitare a uomini e donne prezzi diversi per le stesse cure mediche e cure. Un’altra vittoria della legge è che le compagnie di assicurazione devono anche coprire il costo del controllo delle nascite.

Nel 1996, lo stato della California è stato il primo ad approvare una legge sui prezzi di discriminazione. Di conseguenza, le aziende che fanno pagare di più le donne devono affrontare una multa fino a $ 1.000. Tuttavia, non vediamo alcun ente governativo che faccia rispettare la legge e i nostri tentativi di trovare un elenco online di chiunque sia tenuto a rendere conto non hanno prodotto risultati.

Come accennato, è possibile compensare molte delle tasse rosa acquistando prodotti per uomini invece di prodotti per la cura personale delle donne. Porta un amico maschio con te al concessionario quando acquisti una nuova auto o fallo chiamare nei negozi di assistenza quando ricevi un preventivo per le riparazioni.

Se ti ritrovi vittima della tassa rosa, non esitare a mettere l’azienda in esplosione sui tuoi canali social. Parlando, potresti potenzialmente iniziare un movimento che ispira il cambiamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *